A Vigevano, nel pavese, c’è un autentico gioiellino che merita una visita. Un’oasi di pace nelle campagne a pochi chilometri da Milano, che piace a grandi e a piccini: il Mulino della Mora Bassa.

Nel 1494, il Moro lo offrì come dono di nozze alla moglie Beatrice d’Este.
Dopo la morte di lei, nel 1498, lo Sforza cedette il Mulino, con i terreni circostanti, ai Domenicani di Santa Maria delle Grazie di Milano, i quali ne tennero la proprietà fino alla calata di Napoleone, che confiscò la maggior parte di questi possedimenti.
Qui Leonardo da Vinci lavoró, e per questo motivo sono esposte riproduzioni di macchine ideate dal Maestro. Leggende vogliono che qui abitasse Cecilia Gallerani, la Dama con l’Ermellino, dipinta proprio da Leonardo da Vinci. 
Nel 2000, grazie alla volontà dell’Est Sesia e con il contributo della Regione Lombardia e del Comune di Vigevano, il Mulino è diventato sede museale.

I bambini sicuramente adoreranno poter provare le macchine progettate dal maestro fiorentino, ma anche gli adulti saranno curiosi di scoprire tutti i meccanismi!