La rinascita della bellezza

Come l’araba fenice risorge dalle proprie ceneri, così Venaria Reale dal 1978 è stata presa dalla Soprintendenza ai Beni Culturali che ha dato vita all’opera di restauro più imponente di tutta Europa, permettendone la riapertura al pubblico nel 2007.

Moltissimi collaboratori hanno messo mano per far sì che tutto potesse tornare ( o almeno in parte ) ai fasti di un tempo, quando era una delle dimore italiane più rinomate.

Visitare la Reggia

Per accedere è necessario prenotare la fascia di ingresso al sito ufficiale https://www.lavenaria.it/it/visita, e potrete scegliere fra diversi percorsi di visita.

Per vedere tutto con calma, compresi i giardini che sono enormi, vi consiglio di passarci l’intera giornata, concentrandovi sul palazzo al mattino e dopo pranzo andare alla scoperta dei meravigliosi esterni.

Dove mangiare a Venaria Reale?

Ci sono diverse opzioni: all’interno troverete due bar che offrono panini, insalate, drink e aperitivi, ma noi abbiamo scelto di pranzare nel borgo in una piadineria assolutamente fantastica!

Sto parlando di Crispinofood Piadineria Romagnola, offre una ampia scelta di piadine, da quelle più golose alle vegan, oltre a diversi tipi di farine. La piada viene fatta da loro, nel laboratorio in vista, ed è assolutamente ottima!

Il proprietario è dotato di una memoria straordinaria, ha preso il nostro ordine senza carta e penna e si è ricordato tutto alla perfezione! Incredibile!

Pagine: 1 2 3