Ti porterò alla scoperta di una Roma inedita, luoghi che ho trovato per caso, e mi hanno incantata!

Roma è la città più bella del mondo. Lo sappiamo tutti. Ogni anno milioni di turisti arrivano per ammirare le sue innumerevoli e famosissime bellezze, i musei, le piazze, le chiese e le fontane. Tutti conosciamo le bellezze di Roma: Piazza Navona, Piazza di Spagna, San Pietro coi i Musei Vaticani…e molto altro. Ma io ti porterò in un’altra Roma, e credimi, non ti sembrerà neppure di essere nella città eterna!

IL QUARTIERE COPPEDÈ: siamo poco più in là di Villa Borghese e qui sembra che il tempo si sia fermato! Il quartiere Coppedè sembra un quadro astratto, un’oasi totalmente diversa rispetto all’ambiente che lo circonda. Ad ingresso di questa particolare zona, in via Tagliamento, c’è un enorme arco, che vi invita, come Alice nel Paese delle Meraviglie, ad addentrarvi in questo luogo unico.

Come si raggiunge il quartiere Coppedè?

In tram, fermata Buenos Aires. Attraversate la strada e qualche metro più in là, sarete arrivati!

La storia del quartiere dei palazzi stravaganti!

Il quartiere prende il nome da colui che lo ha progettato, nei lontani anni 20, Gino Coppedè, e il nucleo principale è Piazza Mincio, con la sua caratteristica Fontana delle Rane ( purtroppo ora in restauro). Questa fontana è vero e proprio luogo miliare per i fans dei Beatles, i quali dopo un concerto alla discoteca Piper vi fecero un bagno vestiti!!!

Qui potrete trovare il Palazzo del Ragno, così chiamato per l’enorme ragno sulla facciata, il bellissimo Villino delle Fate, e addirittura qualche ambasciata!

È indubbiamente un quartiere tranquillo, in una mezz’ora al massimo si gira, ma è al di fuori dei soliti giri turistici e perciò è qualcosa di autentico, che solo i romani probabilmente conoscono.

Pagine: 1 2 3