Le mestruazioni arrivano sempre quando non devono, e se capita in viaggio? Niente paura, sai che c’è anche una app per scovare il bagno più vicino a te?

Viaggiatrici, quante sono sfigate come me e si ritrovano quasi sempre a viaggiare con il ciclo?

Io ormai ho una sfiga consolidata in questo senso, sono sempre con me, tranne in rarissimi casi! Se non le ho appena parto, mi arrivano nel bel mezzo del viaggio…diciamo che ormai sono le mie compagne di viaggio più strette!

C’è da dire che sono puntualissime e regolarissime, quindi non parto sprovvista, anche se sono ugualmente fastidiose!

Ma come vivere il nostro viaggio, che abbiamo tanto atteso e pianificato, con il ciclo?

ABITI COMODI E SCURI: via libera al nero! Porta con te tutto ciò che è scuro e comodo, che non esalti il gonfiore che arriva sempre in quei momenti e perchè no, salva in caso di qualche perdita, che non è mai bella da intravedere!

Via libera quindi a capi di cotone e lino, freschi e comodi!

BERE MOLTO: durante le mestruazioni perdiamo molti liquidi, che vanno assolutamente reintegrati! Porta quindi con te una borraccia che potrai riempire sempre all’occorrenza!

ASSORBENTI E SALVIETTE INTIME COME SE NON CI FOSSE UN DOMANI!: ovviamente il discorso cambia in base a dove ti trovi: se sei in una città, puoi portarne un po’ con te e se ti serviranno li troverai comodamente in qualunque supermercato.

Diverso è se sei in un on the road in cui ti sposti continuamente da un punto all’altro e in zone del mondo in cui non le politiche sanitarie non sono molto sviluppate.

Quindi via alla maxi scorta e porta con te una borsa con la chiusura a pressione ( tipo quella per i liquidi in aereo per intenderci) che in caso tu non avessi un cestino dove buttare l’assorbente sporco, possa metterlo nello zaino e gettarlo alla prima occasione!

Non devono mancare poi le salviettine intime, il bidet non esiste nel bel mezzo della giungla, sui mezzi pubblici e nella savana africana, quindi meglio essere attrezzate!

Pagine: 1 2 3