„L’indifferenza è più colpevole della violenza stessa. È l’apatia morale di chi si volta dall’altra parte: succede anche oggi verso il razzismo e altri orrori del mondo. La memoria vale proprio come vaccino contro l’indifferenza.“ —  Liliana Segre

INDIFFERENZA. Questa è la parola, gigantesca, incisa su un muro grigio, che accoglie i visitatori al Memoriale della Shoah a Milano, al Binario 21 e che è stata fortemente voluta dalla Senatrice Liliana Segre. Sì, perchè lei da qui è partita col padre alla volta dei lager nazisti, con altre migliaia di persone, sotto l’indifferenza di tutti. Siamo nel centro di Milano, sotto la famosissima e super trafficata Stazione Centrale. Milioni di persone ogni giorni ne calcano le banchine e i marciapiedi, in pochi sanno che sotto la superficie, esiste un altro spazio parallelo che veniva utilizzato per le spedizioni postali, ma che negli anni delle leggi razziali, veniva utilizzato in altro modo.

Negli anni della deportazione infatti questi vagoni, venivano riempiti da migliaia di persone alla volta dei campi di sterminio e tramite un particolare ascensore monta vagoni, venivano innalzati fino al piano superiore dove una volta agganciati alla locomotrice, partivano alla volta della Germania o della Polonia.

Pagine: 1 2